Architetture a Roma
.
Ara Pacis (2006)
Progetto: Richard Meier & Partners
Progetto architettonico: R. Meier, J. Eisler, P. Burns, Th. Degryse, S. Giostra, A. D'Onofrio, M. Pericoli, H. Put, M. Vinh, N. Ryan
Progetto strutturale: G. Nordenson, G. Caloisi, L. Guerci

La struttura si sviluppa in lunghezza mediante tre ambienti funzionali disposti in serie: la piazza di accesso, la teca dell'Ara Pacis, il corpo su tre livelli. Al livello inferiore della piazza ci sono la biblioteca e gli uffici, nell'area della teca invece sono situati gli spazi espositivi, mentre il corpo su tre livelli possiede l'auditorium e la caffetteria.
L'accesso al complesso avviene mediante un sistema di gradonate e rampe in travertino, che servono a coniugare il livello del lungotevere con quello di via di Ripetta e con quello dell'ingresso; all'interno della piazza vi è una fontana a muro che termina in una pozza di forma quadrata; questa serve a delimitare l'area del progetto insieme al setto che prosegue nell'atrio dell'edificio.
Il primo volume si presenta chiuso sia dal lato di via di Ripetta (con una parete) che sul lato del lungotevere (con un setto di pietra); internamente invece presenta dei pilastri bianchi tra cui si diramano la biglietteria, il bookshop ed un primo spazio espositivo. Il fulcro dell'opera, l'Ara Pacis, è situata al centro della teca di vetro sorretta da 4 colonne; la copertura permette l'illuminazione grazie alla presenza dei lucernai; anche se le pareti sono vetrate, l'illuminazione si diffonde in maniera controllata grazie ai frangisole.
Nello spazio ricavato dal dislivello tra il lungotevere e via di Ripetta è ricavata un'area dove sono stati collocati una piccola biblioteca, gli spazi direzionali e i servizi; direttamente al di sotto dell'Ara è situata l'area espositiva per le mostre temporanee.
Il terzo volume è ruotato di 90 gradi rispetto al percorso espositivo; questo rappresenta l'elemento di chiusura, ed al suo interno vi sono l'auditorium (su due livelli), la caffetteria e la terrazza.

Indirizzo: piazza Augusto Imperatore 7 (Circoscrizione 1)

Autore articolo: Flavio Martella

Licenza Creative Commons